La Borsa di Tokyo affonda

Il Nikkei ha perso il 2,4% a 10.492,38 punti e il Topix il 2,2% a 942,87 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso il 2,4% a 10.492,38 punti e il Topix il 2,2% a 942,87 punti. Sul mercato azionario giapponese ha pesato l'aumento del prezzo del petrolio. A causa dell'incertezza relativa alla situazione nel Medio Oriente e nel Nord Africa le quotazioni dell'oro nero hanno risuperato quota $100 al barile. Gli investitori temono che la crescita dei costi per l'energia possa frenare la congiuntura mondiale. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 3,2%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 2,8% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2,3%. Nel settore immobiliare Mitsui Fudosan (JP3893200000) ha perso il 4%, Mitsubishi Estate (JP3899600005) il 3,8% e Sumitomo Realty & Development (JP3409000001) il 2,9%.
Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha chiuso in ribasso del 2,9%, Honda (JP3854600008) del 2,5%, Canon (JP3242800005) dell'1,6%, Panasonic (JP3866800000) dell'1,7% e Sony (JP3435000009) del 2,2%. Lo yen si è apprezzato oggi sia rispetto al dollaro che all'euro. Sharp (JP3359600008) ha chiuso in ribasso del 4,8%. Morgan Stanley MUFG ha tagliato il suo rating sul titolo del primo produttore giapponese di pannelli LCD da "Overweight" ad "Equal-weight".
Yahoo Japan (JP3933800009) ha guadagnato il 3,7%. Secondo quanto riporta l'agenzia stampa "Reuters" Yahoo! (US9843321061) potrebbe cedere la partecipazione nella sussidiaria giapponese a Softbank (JP3436100006).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption