La Borsa di Tokyo chiude in forte ribasso sulla scia di Wall Street

Il Nikkei ha perso l'1,7% a 10.254,43 punti ed il Topix l'1,7% a 915,51 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in netto ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,7% a 10.254,43 punti ed il Topix l'1,7% a 915,51 punti. La Borsa di Tokyo ha incrementato nel finale di seduta le sue perdite alla notizia che un forte terremoto ha colpito l'area nord-orientale del Giappone. Sul mercato azionario giapponese hanno pesato i timori legati alla situazione nei paesi arabi e alla crisi del debito sovrano in Europa. Secondo quanto riporta l'agenzia stampa "Associated Press" la polizia avrebbe sparato nell'Arabia Saudita su dei manifestanti sciiti. Moody's ha tagliato ieri il rating della Spagna da "Aa1" a Aa2". Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 2,5%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l'1,8% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) l'1,2%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso l'1,5%, Honda (JP3854600008) il 2,6%, Canon (JP3242800005) lo 0,8% e Sony (JP3435000009) il 2,2%. Lo yen si è apprezzato oggi sia rispetto al dollaro che all'euro.
Nel settore minerario Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) ha perso il 2,7%, Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) il 3,5% e Mitsubishi Materials (JP3903000002) l'1,7%. Il prezzo del rame ha chiuso ieri a New York ai minimi da circa tre mesi. Tra i petroliferi Cosmo Oil (JP3298600002) ha perso il 2,8%, Inpex (JP3294430008) il 2,7% e Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) il 3,3%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri a New York l'1,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption