La Borsa di Tokyo chiude in netto rialzo, Nikkei +1,9%

Anche il mercato azionario giapponese ha beneficiato dell'azione coordinata annunciata dalle principali banche centrali.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in netto rialzo. Il Nikkei ha guadagnato l'1,9% a 8.597,38 punti e il Topix l'1,6% a 740,01 punti. Le maggiori banche centrali mondiali, tra cui la Fed e la BCE, hanno annunciato delle azioni coordinate volte a fornire maggiore liquidità al sistema finanziario globale. La Cina ha tagliato inoltre a sorpresa il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche del Paese di 50 punti base. A spingere gli acquisti sono stati anche i positivi dati macroeconomici pubblicati ieri negli USA, il principale partner commerciale del Giappone. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha guadagnato il 3%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 3% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha chiuso in rialzo del 3,4%, Tokio Marine Holdings (JP3910660004) del 2,8% e Dai-ichi Life (JP3476480003) dell'1%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha guadagnato il 2,3%, Honda (JP3854600008) il 4%, Canon (JP3242800005) l'1,1%, Panasonic (JP3866800000) il 2,1% e Sony (JP3435000009) il 2,7%.
Nel settore del trasporto marittimo Mitsui O.S.K. Lines (JP3362700001) ha guadagnato l'8,4%, Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) il 5,4% e Nippon Yusen (JP3753000003) il 7,1%. SMBC Nikko ha alzato il suo rating su Mitsui O.S.K. Lines e su Nippon Yusen da "Neutral" ad "Outperform".
Nel settore delle telecomunicazioni Softbank (JP3436100006) e KDDI (JP3496400007), hanno perso rispettivamente il 5% e l'1,7%. Secondo quanto riporta il quotidiano "Nikkei" NTT DoCoMo (JP3165650007), il primo operatore di telefonia mobile del Giappone, avrebbe raggiunto un accordo di massima con Apple (US0378331005) per vendere l'iPhone. Lo smartphone dell'impresa della mela viene venduto finora nel Paese del Sol Levante solo da Softbank e da KDDI.
Tra i petroliferi Cosmo Oil (JP3298600002) ha guadagnato l'1,9% e Inpex (JP3294430008) il 2,8%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York al di sopra di $100 al barile. Nel settore minerario Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) ha guadagnato il 4,1%, Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) il 3,6% e Mitsubishi Materials (JP3903000002) il 3,8%. Il prezzo del rame ha chiuso ieri a New York in rialzo del 5,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption