La Borsa di Tokyo chiude per la terza seduta di fila in ribasso, crolla Honda

Il Nikkei ha perso lo 0,5% a 9.154,72 punti e il Topix lo 0,9% a 803,30 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi per la terza seduta di fila in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,5% a 9.154,72 punti e il Topix lo 0,9% a 803,30 punti. Lo yen ha raggiunto oggi rispetto al dollaro dei nuovi massimi da quindici anni. Sul mercato azionario giapponese hanno inoltre pesato le notizie negative arrivate dal fronte societario. Honda (JP3854600008) ha chiuso in ribasso del 5%. Il costruttore di automobili si attende per il corrente esercizio un utile netto di ¥500 miliardi. Gli analisti avevano previsto ¥525 miliardi.
Panasonic (JP3866800000) ha perso il 3,4%. Il gigante dell'elettronica di consumo prevede per il corrente esericizio un utile di ¥85 miliardi. Il consensus era di ¥110 miliardi.
All Nippon Airways (JP3429800000) ha perso il 3,9%. La compagnia aerea prevede per il corrente esercizio un utile di ¥6 miliardi. Gli analisti avevano atteso ¥14 miliardi.
Nomura (JP3762600009) ha perso il 5%. L'utile del primo broker giapponese è calato lo scorso trimestre del 96%.
Mitsui Fudosan (JP3893200000) ha perso lo 0,9%. L'utile della prima impresa immobiliare giapponese è calato lo scorso trimestre del 43%.
Sharp (JP3359600008) ha perso il 5,4%. Deutsche Bank ha confermato il suo rating di "Sell" sul titolo del primo produttore giapponese di pannelli LCD e tagliato il target price a ¥730.
Seiko Epson (JP3414750004) ha guadagnato l'1,9%. Il gigante delle stampanti ha alzato le stime sul suo utile netto per l'intero esercizio a 10 miliardi. In precedenza Seiko Epson aveva previsto il breakeven.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption