La Borsa di Tokyo sale, bene il settore delle costruzioni

Il Nikkei ha guadagnato lo 0,5% a 8.643,75 punti e il Topix lo 0,6% a 744,14 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,5% a 8.643,75 punti e il Topix lo 0,6% a 744,14 punti. I volumi di scambio sono stati bassi. Gli investitori non hanno voluto esporsi troppo in vista dell'importante rapporto sull'occupazione negli USA che verrà pubblicato nel pomeriggio (in Italia). Nel settore delle costruzioni Obayashi (JP3190000004) ha guadagnato il 2,8%, Shimizu (JP3358800005) il 2,2%, Taisei (JP3443600006) il 2,5% e Kajima (JP3210200006) il 4,3%. UBS ha indicato in una nota che le misure prese dal Governo giapponese per favorire la ripresa dopo il terremoto dello scorso marzo potrebbero spingere gli utili dei costruttori edili. Nel settore del trasporto marittimo Mitsui O.S.K. Lines (JP3362700001) ha guadagnato il 3,9% e Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) lo 0,7%. Il Baltic Dry, l'indice che misura i costi del trasporto navale delle merci, è salito ieri per il quarto giorno di fila.
Fuji Heavy Industries
(JP3814800003) ha perso l'1,6%. L'impresa produttrice delle automobili del marchio Subaru ha fermato la vendita di alcuni suoi modelli negli USA a causa di un difetto ai freni.
Honda (JP3854600008) ha perso lo 0,2%. Le vendite del gruppo giapponese sono calate lo scorso mese negli USA del 6%.
DeNA (JP3548610009) ha chiuso in rialzo dell'8,1%. J.P. Morgan ha alzato il suo rating sul titolo del social network con "Overweight".
Tra i petroliferi Cosmo Oil (JP3298600002) ha perso lo 0,9% e Inpex (JP3294430008) lo 0,2%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York in ribasso dello 0,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption