La Borsa di Tokyo scende per la terza seduta di fila, ancora male gli esportatori

Il Nikkei ha perso l'1,2% a 9.441,03 punti e il Topix l'1,1% a 827,56 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi per la terza seduta di fila in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,2% a 9.441,03 punti e il Topix l'1,1% a 827,56 punti. Sulla Borsa di Tokyo ha pesato la decisione di Standard & Poor's di tagliare l'outlook degli USA, il principale partner commerciale del Giappone. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 3,1%, Honda (JP3854600008) l'1,1%, Canon (JP3242800005) l'1,8% e Panasonic (JP3866800000) l'1,4%. Lo yen si è apprezzato oggi rispetto al dollaro e all'euro per il quarto giorno di fila.
TDK (JP3538800008) ha chiuso in ribasso del 7,5%. Secondo quanto riportano diverse fonti Samsung Electronics (KR7005930003), uno dei più importanti clienti di TDK, potrebbe cedere la sua divisione dei dischi fissi a Seagate Technology (KYG7945J1040).
Tra i petroliferi Cosmo Oil (JP3298600002) ha perso il 2,3%, Inpex (JP3294430008) il 2,5% e Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) il 2,2%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York in calo del 2,3%.
Isuzu Motors (JP3137200006) ha guadagnato l'1,9%. Deutsche Bank ha avviato la copertura sul titolo del primo produttore giapponese di camion con "Buy".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption