La Cina mette in guardia gli USA da una possibile guerra commerciale

Secondo il Ministro cinese del Commercio le critiche degli USA relative al cambio yuan-dollaro sarebbero una "ossessione".

CONDIVIDI
La Cina ha messo in guardia gli USA da una possibile guerra commerciale. Secondo Chen Deming, il Ministro cinese del Commercio, se gli Stati Uniti dovessero introdurre dei dazi punitivi sulle esportazioni cinesi sarebbero i primi a rimetterci. In un'intervista concessa al "Washington Post" Chen ha stigmatizzato come una "ossessione" le critiche del Governo statunitense relative al cambio yuan-dollaro. Chen ha indicato che il problema potrà venir affrontato solo quando gli USA termineranno di bloccare le esportazioni di prodotti high-tech, come i supercomputer ed i satelliti. Chen ha avvertito che se alcuni deputati del Congresso insisteranno nel bollare la Cina come un manipolatore di valute e nel voler prendere delle misure punitive contro il suo Paese allora per il suo Governo sarà impossibile non reagire. Se gli USA utilizzeranno il tasso di cambio del dollaro rispetto allo yuan per iniziare una nuova guerra commerciale la Cina verrà sicuramente danneggiata, i cittadini e le imprese statunitensi verranno però danneggiati ancora di più.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro