Le borse di Hong Kong e Shanghai chiudono poco mosse, bene Sydney

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,2%, l'Hang Seng ha guadagnato lo 0,1% e l'S&P/ASX 200 l'1,8%.

CONDIVIDI
La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso anche oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,2% a 2.934,71 punti. Era dallo scorso 12 ottobre che il listino cinese non chiudeva a tali livelli. La lista dei ribassi è stata guidata dai titoli del settore immobiliare. China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,4%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) lo 0,6% e Beijing Capital Development (CNE000001782) il 2,4%. Le recenti misure prese dal Governo cinese per limitare la concessione di prestiti puntano, tra l'altro, a frenare la speculazione sul mercato immobiliare. China Eastern Airlines (CN0009051771) ha chiuso in calo del 5,1%. Oggi sono diventati commerciabili 1,4 miliardi di nuovi titoli della linea area. I minerari hanno beneficiato dell'aumento dei prezzi delle materie prime. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato l'1,4%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 2,3%, Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) il 5,1% e Zijin Mining (CNE100000502) il 5,9%. Il prezzo dell'oro ha guadagnato ieri a New York l'1,9%, quello del rame l'1%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in rialzo dello 0,1% a 20.272,18 punti. La seduta è stata piuttosto volatile. I titoli del settore immobiliare hanno esteso il loro rimbalzo di ieri. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha guadagnato lo 0,8%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) lo 0,6%, Sino Land (HK0083000502) lo 0,3% e Henderson Land (HK0012000102) lo 0,8%. I titoli delle grandi banche cinesi hanno chiuso in calo e penalizzato l'intero listino della città costiera. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,2%, Bank of China (CN000A0J3PX9) lo 0,3% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) l'1,5%. Male anche gli assicurativi. China Life (CN0003580601) ha perso l'1,4% e Ping An Insurance (CNE1000003X6) lo 0,7%. Tra i petroliferi PetroChina (CN0009365379) ha guadagnato lo 0,9% e CNOOC (HK0883013259) l'1,1%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato ieri a New York il 2,1%.

Tra gli altri listini della regione il Taiex a Taipei ha perso l'1,3%, lo Straits Times a Singapore lo 0,6% e il Kospi a Seul lo 0,7%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,8%. L'indice australiano ha beneficiato soprattutto del rally dei minerari.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro