semiconduttori: raffica di giudizi positivi sui titoli del comparto

CONDIVIDI
VimpelCom (ISIN: US68370R1095), secondo operatore della telefonia mobile in Russia, ha comunicato oggi i risultati di bilancio relativi al quarto trimestre e all'intero esercizio 2003 che hanno ancora una volta dimostrato gli alti margini di crescita del settore nel paese più vasto del mondo. I ricavi sono cresciuti rispetto al quarto trimestre 2002 del 78% a $407,74 milioni mentre gli utili hanno raggiunto $68 milioni o $1,31 per azione (quarto trimestre 2002: $39,1 milioni o $0,77 per azione). Per quanto riguarda l'intero esercizio il fatturato è aumentato rispetto allo scorso anno del 74% a $1,34 miliardi. L'utile netto per il 2003 è stato di $234 milioni o $6,12 per azione (esercizio 2002: $129,55 milioni o $3,41 per azione). Il numero degli abbonati è stato raddoppiato rispetto al 2002 da 5,15 milioni a 11,44 milioni.
Da valutare molto positivamente è che VimpelCom ha deciso di integrare KB Impuls, la società che detiene la licenza per la telefonia mobile per Mosca e dintorni, sua p
artecipata al 100%. L'operazione dovrebbe risolvere il conflitto tra VimpelCom e la Gossvyaznadzor, l'Autorità russa per le garanzie nelle telecomunicazioni. La Gossvyaznadzor aveva rimproverato a VimpelCom di non essere in possesso di una propria licenza per la capitale russa e la sua regione.
A New York il titolo di VimpelCom è in rialzo del 9,5% e raggiunge nuovi massimi storici a $96,86.
Dal momento della nostra presentazione a gennaio il titolo ha guadagnato più del 40%.
VimpelCom è naturalmente di natura speculativa, ma a nostro avviso ancora interessante.
Stop-loss consigliato: $86,60.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro