Borsainside.com

yukos: la situazione diventa drammatica



Proprio quando la vicenda sembrava essere volta ad una conclusione positiva è arrivata la doccia fredda. Il fisco russo esige da Yukos (US98849W1080) altri RUB 98 miliardi per tasse non pagate nell'anno 2001. La situazione del gigante del petrolio è ora drammatica. Le autorità avrebbero inoltre congelato tutti i conti della società . Un portavoce di Yukos ha dichiarato che l'impresa potrebbe dichiarare in pochi giorni bancarotta e potrebbe anche essere costretta ad interrompere la sua produzione di greggio. Una tale circostanza potrebbe fare schizzare il prezzo del petrolio verso nuovi record. Ricordiamo infatti che Yukos produce 1,3 milioni di barili di petrolio al giorno, quasi lo stesso volume che raggiunge al momento l'Irak.
Il titolo di Yukos perde attualmente a Mosca quasi il 20%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS