yukos: la situazione diventa drammatica

CONDIVIDI


Proprio quando la vicenda sembrava essere volta ad una conclusione positiva è arrivata la doccia fredda. Il fisco russo esige da Yukos (US98849W1080) altri RUB 98 miliardi per tasse non pagate nell'anno 2001. La situazione del gigante del petrolio è ora drammatica. Le autorità avrebbero inoltre congelato tutti i conti della società . Un portavoce di Yukos ha dichiarato che l'impresa potrebbe dichiarare in pochi giorni bancarotta e potrebbe anche essere costretta ad interrompere la sua produzione di greggio. Una tale circostanza potrebbe fare schizzare il prezzo del petrolio verso nuovi record. Ricordiamo infatti che Yukos produce 1,3 milioni di barili di petrolio al giorno, quasi lo stesso volume che raggiunge al momento l'Irak.
Il titolo di Yukos perde attualmente a Mosca quasi il 20%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro