Europa dell'Est: Giornata positiva per tutte le borse principali

Tutte le borse principali dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in terreno positivo.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca l'1,6% a 557,34 punti. Nonostante la vendita di Juganskneftegas, la principale unità produttiva di Yukos (US98849W1080), da parte delle autorità sia divenuta più probabile il titolo del gigante del petrolio ha chiuso oggi in rialzo del 3,2% a $3,87. Bene anche LUKoil (US6778621044): +2,3% a $27,93. Male invece a San Pietroburgo Gazprom (US3682872078): -2,3% a RUB 54,5.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dell0 0,7% a 12061,47 punti ed ha raggiunto per la terza seduta consecutiva un nuovo record storico. Il listino ungehrese è stato sostenuto dai rialzi delle blue chips MOL (HU0000068952) e Gedeon Richter (HU0000067624) che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,8% e il 2,3%.

A Praga il PX50 ha registrato un aumento dello 0,7% a 797,20 punti. Cesky Telecom (CZ0009093209) ha guadagnato l'1% a CZK 336.

Il WIG ha guadagnato a Varsavia l'1,2% a 24224,52 punti. Tra i titoli principali il migliore è stato PKN Orlen (PLPKN0000018): +3,9% a KPN 32,30.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS