Borse dell'Europa dell'Est: Budapest raggiunge un nuovo massimo storico

Giornata positiva per le principali borse dell'Europa dell'Est. Mosca, Budapest e Varsavia hanno chiuso in rialzo, Praga è rimasta chiusa per festa.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,3% a 629,14 punti. La seduta è stata tranquilla, gli investitori hanno atteso l'esito dell'asta del 7,6% delle azioni della principale compagnia russa del petrolio LUKoil (US6778621044). La vendita del pacchetto da parte del Governo di Mosca rappresenta una delle più importanti privatizzazioni in Russia degli ultimi anni. Dopo la buona peformance delle scorse sedute LUKoil ha chiuso in ribasso dello 0,4% a $31,44. Male anche Yukos (US98849W1080): -1,4% a $4,14.
A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha perso lo 0,7% a RUB 73,50.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,6% e raggiunto un nuovo record storico a 12441,42 punti. Tra i titoli principali il migliore è stato Gedeon Richter (HU0000067624): +2,3% a HUF 23875.Il WIG a Varsavia ha registrato un aumento dello 0,7% a 25128,67 punti. Anche oggi in gran spolvero PKN Orlen (PLPKN0000018): +2,7% a KPN 34,40.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X