Borsa dell'Europa dell'Est: Si riprende Mosca, bene Budapest

Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Praga ha archiviato l'ottava in terreno negativo.

Dopo le perdite delle scorse sedute il mercato azionario ha registrato oggi a Mosca una reazione tecnica. L'indice RTS-Interfax ha guadagnato l'1,5% a 648,14 punti. Il listino è stato sostenuto anche dalla notizia secondo la quale le riserve valutarie della Russia avrebbero superato $100 miliardi. Yukos (US98849W1080) ha guadagnato l'1,7%, LUKoil (US6778621044) l'1,6% e Norilsk Nickel (US46626D1081) il 3,3%.
A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha chiuso in rialzo dello 0,8% a RUB 77.

In ripresa anche il BUX a Budapest che ha recuperato il terreno perso ieri guadagnando l'1,1% a 12983,08 punti. In grande spolvero MOL (HU0000068952) che ha chiuso in rialzo del 3,3% e raggiunto un nuovo record storico a HUF 11055. Gli operatori hanno parlato di forti ordini di acquisto da parte degli investitori internazionali.Il PX50 a Praga ha perso lo 0,5% a 905,50 punti.

Leggero rialzo del WIG a Varsavia: +0,1% a 25020,16 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X