Borse dell'Europa dell'Est: Male Budapest e Varsavia

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Forti ribassi per Budapest e Varsavia, Mosca e Praga hanno registrato invece dei leggeri rialzi.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,2% a 649,21 punti. Yukos (US98849W1080) ha perso in controtendenza il 2,7% a $3,22 ed è stato il peggiore titolo del listino. Schlumberger (AN8068571086), numero uno dell'ingegneria petrolifera a livello mondiale, ha messo oggi fine alla partnership con l'impresa russa e richiesto la restituzione delle sue infrastrutture che Yukos non sarebbe più in grado di pagare. La decisione dovrebbe pesare sulle capacità produttive di Juganskneftegas, principale divisione di Yukos. Poco mossi gli altri titoli di maggior peso: LUKoil (US6778621044) ha perso lo 0,2%, Norilsk Nickel (US46626D1081) lo 0,5%.
A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha guadagnato lo 0,2% a RUB 77,15.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,5% a 12787 punti. Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,2% 907,5 punti.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dell'1,1% a 24736,12 punti.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption