Mosca: Ancora un forte ribasso per Yukos

CONDIVIDI
Dopo le forti perdite di venerdì scorso l'indice RTS-Interfax ha registrato oggi a Mosca una ripresa e guadagnato l'1% a 662,3 punti. I volumi di scambio sono stati bassi. Se il listino russo ha potuto chiudere in terreno positivo Yukos (US98849W1080) invece ha continuato la sua caduta verso il basso. Dopo aver perso venerdì il 22% il titolo ha chiuso oggi in ribasso del 10,9% a $2,05. Sul colosso del petrolio pesa ancora l'annuncio della vendita forzosa all'asta di Juganskneftegaz, la sua principale unità produttiva, il prossimo 19 dicembre da parte delle autorità . La holding Menatep, principale azionista di Yukos, ha annunciato oggi intanto battaglia. Menatep ricorrà ad ogni mezzo legale per impedire la svendita e lo smantellamento di Yukos. Menatep ha cercato anche di trattare direttamente con il Cremlino scrivendo a Putin ma non ha ricevuto alcuna risposta. Tra gli altri principali titoli LUKoil (US6778621044) ha guadagnato lo 0,5%, Surgutneftegas (US8688612048) lo 0,8% e Sibneft (US8257311022) il 5,8%.
A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha chiuso in rialzo dell'1,1% a RUB 82,80.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro