eToro

Dow Jones: Goldman attende per la fine del 2005 nuovi massimi storici

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.Ancora una seduta da dimenticare per Mosca. Dopo il crash di ieri l'indice RTS-Interfax è crollato oggi del 4,9% a 546,11 punti. I volumi di scambio sono stati alti ma inferiori a quelli registrati ieri. La notizia della richiesta di tasse arretrate da parte del fisco russo alla seconda compagnia di telefonia mobile del paese VimpelCom (US68370R1095) è stata anche oggi al centro dell'attenzione. Secondo gli operatori a Mosca anche oggi molti investitori internazionali avrebbero ridotto le loro posizioni. La nuova vicenda avrebbe fatto aumentare i timori relativi ai rischi di un investimento in titoli russi. Dopo Vimpelcom e Yukos (US98849W1080) le autorità potrebbero infatti prendere di mira altre imprese. Oggi si è salvato solo il titolo di Yukos che ha registrato una reazione tecnica e guadagnato il 5% a $1,05. Forti perdite invece per tutti gli altri titoli principali: LUKoil (US6778621044) ha perso l'8,2%, Surgutneftegas (US8688612048) il 7,4%, Sibneft (US8257311022) il 5,4% e Norilsk Nickel (US46626D1081) il 5,8%. Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo ha chiuso in ribasso del 3,5% a RUB 76,5.

Il BUX a Budapest ha perso oggi lo 0,6% a 14345,36 punti. Forti perdite per il PX50 a Praga: -3,1% a 981 punti.

Male anche il WIG che a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,9% a 25682,69 punti.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato