etoro

Nasdaq - Sotto la lente: Sina

Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Dopo i record storici registrati venerdì scorso Budapest e Praga si sono concesse oggi una pausa ed hanno chiuso in leggero ribasso. Solidi rialzi invece per Mosca e Varsavia.L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca l'1,9% a 637,21 punti. I volumi di scambio sono aumentati sensibilmente rispetto alla scorsa settimana. Standard & Poor's ha alzato il rating sul debito della Russia da BBB- a BB+. La notizia è stata accolta molto positivamente sulla piazza finanziaria moscovita. Tutti i principali titoli hanno reagito con dei forti rialzi. LUKoil (US6778621044) ha guadagnato il 2,2%, Surgutneftegas (US8688612048) l'1,8% e Sibneft (US8257311022) il 6,1%. Lieve incremento invece per Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo: +0,4% a RUB 78,63.

Il BUX a Budapest ha perso oggi lo 0,3% a 15552,51 punti. Si è trattato naturalmente di prese di profitto dopo l'ottima performance delle precedenti sedute.

Prese di beneficio e leggero ribasso anche per il PX50 a Praga: -0,5% a 1096,20 punti.

Il WIG a Varsavia ha chiuso oggi per la sesta seduta di seguito in rialzo: +0,8% a 25992,99 punti. Il mercato azionario polacco è stato sostenuto dalla pubblicazioni dei dati sul PIL della Polonia per il 2004. L'economia polacca è cresciuta lo scorso anno del 5,4% e superato nettamente l'aumento registrato nel 2003 (+3,8%). In spolvero BRE Bank (PLBRE0000012) +5,5% a KPN 107. Il titolo ha beneficiato di un consiglio d'acquisto da parte di ING.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato