Exxon Mobil supera GE ed è prima capitalizzazione di borsa al mondo

CONDIVIDI
Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Praga ha chiuso oggi in ribasso.L'indice RTS-Interfax a Mosca ha guadagnato lo 0,6% a 665,7 punti. Gli investitori sulla piazza finanziaria russa rimangono prudenti ed attendono chiarezza dai ricorsi legati presentati da Yukos (US98849W1080) in seguito al suo smantellamento. Anche oggi bene LUKoil (US6778621044) che ha guadagnato l'1,1%. In luce Sibneft (US8257311022): +4,7%. Leggero rialzo per Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo: +0,2% a RUB 77,45. Quarto record storico consecutivo per il BUX a Budapest. Il principale indice di borsa ungherese ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 17493,21 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi molto alti. Dopo una partenza a razzo in mattina a metà seduta sono scattate però alcune alcune prese di beneficio. Alcuni operatori credono che il mercato sia ormai maturo per una correzione. In evidenza anche oggi MOL (HU0000068952) e Orszagos Takar Bank (HU0000061726) che hanno guadagnato rispettivamente l'1,6% e lo 0,6% e raggiunto nuovi massimi storici. Forte rialzo anche per Matav (HU0000016522): +1,6% a HUF 922.

Il PX50 a Praga ha chiuso in ribasso dello 0,8% a 1139,70 punti. Tra i titoli principali male Komercni Banka (CZ0008019106): -2,9% a CZK 3640. I risultati di bilancio presentati ieri dalla maggiore banca ceca non hanno soddisfatto gli investitori. Ancora un buon rialzo per il WIG a Varsavia: +1,1% a 27800,77 punti. In evidenza i titoli bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 2,5% a KPN 146.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro