Juniper Networks: In aumento le vendite da parte degli insider

CONDIVIDI
Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha chiuso oggi in ribasso.Continua la ripresa della la Borsa di Mosca. L'indice RTS-Interfax ha guadagnato oggi il 2,1% a 716,42 punti. Il listino ha continuato a beneficiare della decisione del tribunale diHouston di respingere il ricorso di Yukos (US98849W1080) che chiedeva l'applicazione delle leggi statunitensi sulla bancarotta. In virtù della decisione c'è infatti ora definitivamente chiarezza riguardo la proprietà di Juganskneftegas. Inoltre sono state anche evitate delle eventuali tensioni politiche tra gli USA e la Russia. LUKoil (US6778621044) ha guadagnato l'1,6%, Surgutneftegas (US8688612048) il 4,8% e Norilsk Nickel (US46626D1081) il 2,7%. Ancora un forte rialzo per Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo: +2,2% a RUB 81,75. Dopo il volo di venerdì oggi solo un leggero rialzo per il BUX a Budapest: +0,2% a 18382,60 punti (nuovo record storico...). La seduta è stata molto volatile e fino alle 14.00 sembrava che il listino dovesse registrare oggi una forte correzione. Nelle ultime ore di contrattazione l'indice si è però ripreso ed ha potuto chiudere in terreno positivo. Tra le blue chips la migliore è stata oggi Matav (HU0000016522): +1,4% a HUF 950.

Il PX50 a Praga ha chiuso in rialzo dell'1% e raggiunto un nuovo massimo storico a 1199,90 punti. Ancora in grande spolvero Unipetrol (CZ0009091500): +5,9% a CZK 180,54. Prese di beneficio oggi a Varsavia dove il WIG ha perso lo 0,9% a 28294,49 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro