Nasdaq - Sotto la lente: Juniper Networks

CONDIVIDI
La seduta di oggi sulle principali Borse dell'Europa dell'Est è stata piuttosto tranquilla. Mosca ha chiuso con un leggero ribasso, Praga ha registrato un lieve rialzo, Budapest e Varsavia sono rimaste stabili.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca lo 0,3% a 673,05 punti. a 674,96 punti. I volumi di scambio sono stati molto bassi. Sul listino russo hanno pesato le nuove notizie negative riguardo Yukos (US98849W1080). Su richiesta di Juganskneftegas la Corte Arbitrale di Mosca ha messo sotto sequestro i titoli attraverso i quali Yukos controlla otto sue filiali. Juganskneftegas, fino a dicembre la principale unità produttiva di Yukos, chiede alla ex-impresa madre RUB 163 miliardi di profitti stornati. LUKoil (US6778621044) ha perso lo 0,5%, Surgutneftegas (US8688612048) il 2%. Bene invece a San Pietroburgo Gazprom (US3682872078): +0,9% a RUB 79,50.

Il BUX a Budapest è rimasto oggi stabile a 16652,91 punti. Ancora in ribasso Orszagos Takar Bank (HU0000061726): -0,9% a HUF 5995. Oggi Erste Bank ha declassato il titolo della principale banca ungherese da "Buy" a "Accumulate".

Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,5% a 1170,6 punti. Il WIG a Varsavia ha chiuso stabile a 26340,77 punti.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption