Borse dell'Europa dell'Est: Budapest sale ancora

Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Mosca ha registrato un leggero ribasso, Budapest e Praga hanno guadagnato terreno mentre Varsavia è rimasta stabile.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca lo 0,1% a 698,40 punti. I volumi di scambio sono scesi sensibilmente rispetto alle precedenti sedute. LUKoil (US6778621044) ha perso lo 0,4%, Surgutneftegas (US8688612048) lo 0,9%, Norilsk Nickel (US46626D1081) ha guadagnato invece lo 0,2%. Ancora in calo Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo: -0,4% a RUB 82,67.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 18617,63 punti. Anche oggi bene Gedeon Richter (HU0000067624): +0,6% a HUF 30475. Tra le altre blue chips sugli scudi Orszagos Takar Bank (HU0000061726): +2,6% a HUF 6832.Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,3% a 1207,90 punti. Il WIG a Varsavia ha chiuso stabile a 28106,23 punti. Il taglio dei tassi d'interesse da parte della Banca Centrale Polacca non ha potuto dare impulsi rialzisti al mercato azionario.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X