Gli attentati di Londra pesano anche sulle Borse dell'Europa dell'Est

Tutte le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso. Hanno pesato come sui mercati finanziari occidentali gli attentati che hanno sconvolto Londra.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca lo 0,4% a 737,4 punti. Dopo un'apertura positiva il listino è sceso di circa il 3% alla notizia dell'attacco terroristico nella capitale britannica per poi recuperare nell'ulteriore corso della seduta. LUKoil (US6778621044) ha perso l'1%, Surgutneftegas (US8688612048) l'1,1%. Il BUX a Budapest ha chiuso in calo dell'1% a 19388,81 punti. Anche a Budapest c'è stato dapprima un momento di panico ed il BUX è crollato. In seguito cè stata però una forte ripresa. Alcuni investitori hanno approfittato delle basse quotazioni per comprare i titoli delle principali blue chips ungheresi. MOL (HU0000068952), dopo essere sceso fino a HUF 17250, ha chiuso in rialzo dello 0,6% a HUF 18200. Dopo due giorni di chiusura per festa il PX50 a Praga ha perso lo 0,1% a 1219,10 punti. Il WIG a Varsavia ha perso l'1,2% a 28564,5 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X