Borse dell'Europa dell'Est: Ancora bene Budapest e Varsavia

CONDIVIDI
Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Budapest e Varsavia hanno continuato a guadagnare terreno, Mosca e Praga hanno invece registrato delle perdite.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca l'1,4% a 768,13 punti. Secondo gli operatori si è trattato di prese di beneficio. LUKoil (US6778621044) ha perso lo 0,8%, Surgutneftegas (US8688612048) l'1,1% e Norilsk Nickel (US46626D1081) l'1,2%. In ribasso anche Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo: -0,6% a RUB 89,69.Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,4% a 20255 punti, un nuovo record storico. Il mercato azionario ungherese sembra maturo per un consolidamento e ci sono già state oggi delle prese di profitto. Nonostante ciò Orszagos Takar Bank (HU0000061726) e MOL (HU0000068952) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,1% e l'1%.

Il PX50 a Praga ha registrato un rialzo dello 0,3% a 1249,60 punti. Dopo i forti rialzi delle precedenti sedute Unipetrol (CZ0009091500) ha perso lo 0,4,% a CZK 157,09.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,8% a 29601,54 punti. Il listino ha beneficiato della speculazione su un nuovo taglio dei tassi d'interesse da parte della Banca Centrale Polacca. Molto bene Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) che ha guadagnato il 3,3%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro