Borse dell'Europa dell'Est: Ancora una seduta positiva

Ancora una seduta positiva per le principali Borse dell'Europa dell'Est. Mosca, Budapest e Praga hanno chiuso oggi in rialzo, Varsavia è rimasta stabile.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,3% a 863,53 punti e chiuso per la quarta volta consecutiva ad un nuovo massimo storico. Anche oggi si sono potute osservare però delle prese di beneficio. LUKoil (US6778621044) ha perso lo 0,1%, Surgutneftegas (US8688612048) ha guadagnato l'1,6% e Norilsk Nickel (US46626D1081) lo 0,2%. Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo ha perso lo 0,5% a RUB 104,10.

Il BUX a Budapest ha guadagnato l'1,2% a 21028,35 punti. Tra le blue chips ungheresi ha brillato oggi Magyar Telekom (HU0000016522): +3,2% a HUF 990. Merrill Lynch ha alzato oggi il suo rating sul titolo della principale impresa ungherese delle telecomunicazioni da "Neutral" a "Buy" e fissato un target sul prezzo per i prossimi dodici mesi a HUF 1190.

Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,4% a 1310,20 punti (nuovo record storico). Dopo una seduta di pausa Unipetrol (CZ0009091500) ha ripreso oggi a correre: +3,1% a CZK 193,09.

Il WIG a Varsavia ha chiuso stabile a 30697,39 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X