Borse dell'Europa dell'Est: Continuano a salire Mosca e Praga

Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Mosca e Praga hanno guadagnato ancora terreno, Budapest e Varsavia hanno registrato invece dei ribassi.

Quinta seduta consecutiva di guadagni con relativo massimo assoluto per l'indice RTS-Interfax a Mosca: +0,2% a 864,95 punti. I volumi di scambio sono stati molto alti. Nonostante alcune prese di beneficio il listino è stato sostenuto dal nuovo record storico del petrolio. LUKoil (US6778621044) ha guadagnato l'1% e Surgutneftegas (US8688612048) l'1,2% Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo ha chiuso in rialzo dello 0,2% a RUB 104,35.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,7% a 20874,62 punti.

Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,3% a 1314 punti e chiuso per la terza volta di fila ad un nuovo massimo storico. In luce il titolo di maggior peso del listino Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +2,6% a CZK 585,70.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 30614,97 punti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS