Borsa di Mosca: L'indice RTS chiude al di sopra di 1000 punti!

CONDIVIDI
Ancora una seduta positiva per la Borsa di Mosca. L'indice RTS-Interfax ha guadagnato l'1,7% ed ha chiuso per la prima volta nella sua storia al di sopra di 1000 punti (esattamente a 1007,76 punti). Il listino ha beneficiato ancora una volta della solida performance dei titoli dei colossi del petrolio. In luce Yukos (US98849W1080): +26,7% a $1,14. Già ieri il titolo aveva guadagnato circa il 20%. Il mercato specula su un possibile takeover di Rosneft, impresa controllata dallo stato, su Yukos. Rosneft ha già rilevato alla fine dello scorso anno Juganskneftegas, il cuore di quella che era la prima impresa petrolifera russa. LUKoil (US6778621044) ha guadagnato l'1,7%. Surgutneftegas (US8688612048) lo 0,9% e Norilsk Nickel (US46626D1081) l'1,1%Ancora male invece Sibneft (US8257311022): -1,1% a $3,50. A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha chiuso in ribasso dello 0,7% a RUB 149. Tra le altre principali Borse dell'Europa dell'Est il BUX a Budapest ha perso lo 0,7% a 22948,69 punti. Sul listino ha pesato la debolezza del fiorino rispetto all'euro.

Il PX50 a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,2% a 1453,70 punti. Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1,2% a 33801,17 punti. Sulla piazza finanziaria polacca hanno brillato oggi ancora una volta i bancari. Bank BPH (PLBPH0000019) ha guadagnato il 2,3%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 2,9%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro