La Borsa di Mosca chiude stabile, bene Budapest, Praga e Varsavia

Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est Mosca ha chiuso oggi stabile. Budapest, Praga e Varsavia hanno registrato dei moderati rialzi.

L'indice RTS-Interfax a Mosca ha chiuso invariato a 1013,92 punti. I volumi di scambio sono scesi notevomente rispetto a ieri e sono stati piuttosto bassi. Il listino è stato frenato dal nuovo calo del prezzo del petrolio. LUKoil (US6778621044) ha perso l'1,4% e Surgutneftegas (US8688612048) lo 0,9%. Bene invece Norilsk Nickel (US46626D1081): +1,4% a $81,50. Il titolo ha beneficiato dell'ulteriore rally delle quotazioni di alcuni minerali. Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo ha chiuso in rialzo dello 0,4% a RUB 145,30.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,6% a 21107,11 punti. Tra i titoli di maggior peso MOL (HU0000068952) ha guadagnato l'1,2%, Orszagos Takar Bank (HU0000061726) ha chiuso stabile.

Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,9% a 1392,50 punti. Dopo la giornata di festa di ieri la seduta è stata molto tranquilla. Bene Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +1,8% a CZK 671,12.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,2% a 33667,04 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X