Borse dell'Europa dell'Est: Lievi rialzi per Mosca, Budapest e Praga

CONDIVIDI
Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia a chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS-Interfax a Mosca ha guadagnato lo 0,7% a 1020,98 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi molto bassi. La seduta è stata priva di spunti rilevanti. Agli investitori sono mancate nuove idee di investimento. La stabilizzazione delle quotazioni del petrolio è stato il fattore postivo che ha sostenuto il listino. LUKoil (US6778621044) ha guadagnato l'1,3% e Surgutneftegas (US8688612048) il 3,5%. Norilsk Nickel (US46626D1081) ha chiuso invece in leggero ribasso: -0,3% a $82,25. Gazprom (US3682872078) a San Pietroburgo ha registrato un aumento dell'1,1% a RUB 147,06.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,1% a 21107,11 punti. Sugli scudi Gedeon Richter (HU0000067624):+3,9% a HUF 37600. Il titolo ha beneficiato del calo del fiorino rispetto all'euro. Il mercato ha speculato inoltre sul fatto che l'impresa dovrebbe partecipare in Ungheria alla produzione del vaccino contro l'influenza aviaria.

Il PX50 a Praga ha guadagnato lo 0,2% a 1395,20 punti.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,8% a 33405,90 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro