La Borsa di Mosca vola sempre più in alto

CONDIVIDI
Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Mosca ha chiuso oggi in rialzo. Budapest, Praga e Varsavia hanno registrato dei moderati ribassi.

La Borsa di Mosca ha registrato anche oggi una seduta estremamente positiva. L'indice RTS-Interfax ha guadagnato il 3,2% a 1255,92 punti. Non solo l'indice, anche i volumi di scambio hanno raggiunto oggi un nuovo record storico. Il listino ha beneficiato di diversi fattori. Innanzitutto del prezzo del petrolio che continua a mantenersi a degli alti livelli. Oggi si è appreso inoltre che dopo l'apertura del suo capitale agli investitori stranieri Gazprom (RU0007661625) sarà scambiato da domani sull'RTS. Il titolo ha guadagnato a San Pietroburgo, sotto volumi di scambio altissimi, l'8,7% a RUB 241,30. Ancora un eccezionale rialzo per Sberbank (RU0009029540): +12,3% a $1657. La principale cassa di risparmio russa ha annunciato l'aquisizione della banca ucraina NRB, una notizia che ha entusiasmato gli investitori e sostenuto tutto il comparto bancario. Tra gli altri titoli principali dell'RTS LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 4,3% e Surgutneftegas (RU0006936028) l'1%.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,2% a 22393,45 punti. Tutte le principali blue chips hanno registrato dei lievi ribassi. Dopo tre sedute positive Gedeon Richter (HU0000067624) ha perso oggi lo 0,1%.

Il PX50 a Praga ha chiuso in ribasso dello 0,2% a 1513,90 punti. Ancora sugli scudi Unipetrol (CZ0009091500): +5,6% a CZK 271.

Dopo il forte rialzo di ieri il WIG a Varsavia ha perso oggi lo 0,1% a 38071,10 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro