Borse dell'Europa dell'Est: Solo Mosca chiude in rialzo

Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Mosca ha chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS-Interfax a Mosca ha guadagnato l'1,5% a 1465,35 punti. I volumi di scambio sono scesi notevolmente rispetto a ieri e sono stati nella media. In luce Rostelekom (RU0008943394): +6,8% a $2,98. Il titolo ha beneficifiato della notizia di una possibile ristrutturazione di Svyazinvest, la maggiore holding telefonica della Russia, ancora controllata dallo stato. Tra i petroliferi LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato lo 0,9% e Surgutneftegas (RU0006936028) il 3,1%. Tra le altre blue chips Norilsk Nickel (RU0007288411) ha guadagnato l'1,6%, Sberbank (RU0009029540) lo 0,3% e EESR Rossii (RU0008959655) il 2,5%. Gazprom (RU0007661625) a San Pietroburgo ha chiuso in rialzo dello 0,1% a RUB 225.

Il BUX a Budapest ha perso lo 0,3% a 23407,74 punti. Dopo i solidi guadagni delle scorse sedute alcuni investitori hanno realizzato oggi i loro benefici. Bene controtendenza Magyar Telekom (HU0000016522): +1,4% a HUF 985.

Il PX50 a Praga ha perso l'1% a 1561,50 punti. Male Unipetrol (CZ0009091500): -2,8% a CZK 286,88.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,1% a 39128,31 punti. PKN Orlen (PLPKN0000018) non ha potuto riprendersi ed ha chiuso in ribasso dello 0,2% a KPN 63.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X