Borse dell'Europa dell'Est positive, in ripresa Budapest

CONDIVIDI
Tutte le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,6% a 1493,84 punti. I volumi di scambio sono calati rispetto a ieri e sono stati poco al di sopra della media. Il mercato azionario russo ha beneficiato anche oggi degli alti prezzi delle materie prime. Nel pomeriggio sono scattate delle prese di beneficio dopo che l'indice RTS-Interfax ha superato l'importante soglia psicologica dei 1500 punti. Tra i petroliferi LUKoil (RU0009024277) ha perso perciò lo 0,1%, Surgutneftegas (RU0006936028) ha guadagnato solo lo 0,3%. Tra le altre blue chips EESR Rossii (RU0008959655) ha guadagnato lo 0,9% e Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1,7%. Sberbank (RU0009029540) ha perso invece l'1% a $1505. Ancora un solido rialzo per Gazprom (RU0007661625) a San Pietroburgo: +2,1% a RUB 243,35.

Dopo tre sedute piatte il BUX a Budapest ha guadagnato oggi il 2,3% a 23439,28 punti. Ancora molto bene il petrolifero MOL (HU0000068952): +3,1% a HUF 23600.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,5% a 1546,40 punti. Terza seduta positiva per Komercni Banka (CZ0008019106): +1,1% a CZK 3421.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1% a 41216,45 punti ed ha raggiunto per la quarta seduta di fila un nuovo record storico. In gran spolvero il petrolifero PKN Orlen (PLPKN0000018): +3,3% KPN 62. Ancora bene il minerario KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017): +0,9% a KPN 90,20.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro