Borse dell'Europa dell'Est nel segno del toro

CONDIVIDI
Tutte le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo. Mosca, Budapest e Varsavia hanno raggiunto dei nuovi record storici.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,2% a 1618,64 punti e raggiunto per la terza seduta di fila un massimo assoluto per quanto riguarda le quotazioni di chiusura. I volumi di scambio sono stati anche oggi alti. In mattinata l'RTS-Interfax ha toccato massimi a 1626,44 punti. Nel primo pomeriggio sono scattate però delle prese di beneficio su alcuni titoli. Tra le blue chips LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato lo 0,8%, Surgutneftegas (RU0006936028) lo 0,7%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 2% e EESR Rossii (RU0008959655) lo 0,67%. Sberbank (RU0009029540) ha perso invece l'1,6% a $1550. A San Pietroburgo Gazprom (RU0007661625) ha chiuso in ribasso dello 0,4% a RUB 276,50.

Il BUX a Budapest ha registrato un aumento del 2,6% a 25071,90 punti. Anche oggi sugli scudi Orszagos Takar Bank (HU0000061726): +3,6% a HUF 8151. Continua anche il rally di MOL (HU0000068952): +3,4% a HUF 26225.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 1547,90 punti. Bene anche oggi Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +1,5% a CZK 838,10.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato il 2% a 43572,66 punti. Dopo una seduta di pausa i titoli polacchi legati alle materie prime hanno ripreso a correre. Polish Oil & Gas (PLPGNIG00014) ha guadagnato l'1,5%, PKN Orlen (PLPKN0000018) l'1,1%, KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) il 4,4% e Grupa Lotos (PLLOTOS00025) il 3,6%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro