Borsainside.com

Le Borse dell'Europa dell'Est continuano a perdere terreno

Ancora una seduta negativa per le principali Borse dell'Europa dell'Est. Budapest, Praga e Varsavia hanno chiuso anche oggi in ribasso, Mosca è stata ferma per festa

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso del 3,3% a 19473 punti. Sul listino ha pesato l'annuncio da parte del Governo ungherese di un progetto di riforma del sistema tributario che prevede tra l'altro l'aumento delle tasse per il settore bancario e quello amministrativo. In seguito alla notizia OTP Bank (HU0000061726) ha perso il 4,3% a HUF 5740. Forte ribasso anche per il farmaceutico Gedeon Richter (HU0000067624): -7,5% a HUF 36300.

Il PX a Praga ha perso il 2,4% a 1203,10 punti. Unipetrol (CZ0009091500) è affondato del 6%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) del 4,6%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso del 3,4% a 37425,81 punti. Male tutte le principali blue chips. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso il 5,5%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 3,5% e PKN Orlen (PLPKN0000018) l'1,4%.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS