Borse dell'Europa dell'Est positive, Mosca e Praga volano

CONDIVIDI
Le Borse di Mosca, Budapest e Praga hanno chiuso oggi in rialzo. I listini hanno beneficiato della performance positiva dei mercati azionari occidentali. Varsavia è rimasta chiusa per festa.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato oggi a Mosca il 5,5% a 1344,27 punti ed ha recuperato quasi tutto il terreno perso ad inizio di settimana. I volumi di scambio sono aumentati fortemente rispetto a ieri e sono stati nella media. Anche oggi tutte le blue chips hanno registrato dei forti rialzi. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 5,4%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 10,4%, Norilsk Nickel (RU0007288411) l'8,9%, EESR Rossii (RU0008959655) l'8,6%, Sberbank (RU0009029540) il 4,4% e Gazprom (RU0007661625) il 7%.

Dopo sette sedute negative di fila il BUX a Budapest ha potuto guadagnare oggi l'1,3% a 18797,90 punti. In ripresa OTP Bank (HU0000061726) e MOL (HU0000068952) che hanno guadagnato rispettivamente il 2,2% e l'1,9%. Magyar Telekom (HU0000016522) ha chiuso invece stabile. Prese di beneficio su Gedeon Richter (HU0000067624): -1,3% a HUF 37000.

Rally a Praga. Il PX ha guadagnato il 7,3% a 1276,90 punti. Gli operatori hanno parlato di forti ordini d'acquisto dall'estero. Il miglioramento del clima sui mercati ha fatto scattare una pioggia di ricoperture e di acquisti sulle blue chips ceche. Unipetrol (CZ0009091500) ha guadagnato il 13,5%, Komercni Banka (CZ0008019106) l'11,% e Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) il 10,9%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption