Borse dell'Europa dell'Est negative, affondano Mosca e Varsavia

CONDIVIDI
Tutte le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in forte ribasso. L'aumento della tensione nel Medio Oriente ha fatto scattare una pioggia di vendite su tutti i listini. Soprattutto Mosca e Varsavia hanno registrato delle pesanti perdite.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca il 4,3% a 1486,13 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a ieri e sono stati piuttosto bassi. Tutte le blue chips hanno chiuso in forte ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso il 4,1%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 6,4%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 6,3%, Gazprom (RU0007661625) il 5,8% e Sberbank (RU0009029540) il 5,9%.

Il BUX a Budapest ha registrato un calo del 2,4% a 21804,23 punti. Dopo la solida performance delle scorse sedute il titolo di OTP Bank (HU0000061726) è stato oggetto di prese di beneficio ed ha perso il 4,3% a HUF 6411.

Il PX a Praga ha perso il 2% a 1351,4 punti. Tra i titoli di maggior peso il peggiore è stato Komercni Banka (CZ0008019106): -3,8% a CZK 3102.

Il WIG a Varsavia ha perso il 3,4% a 42080,59 punti. Tutti i venti principali titoli hanno chiuso in ribasso. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso l'8,3%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 5,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro