Borse dell'Europa dell'Est: Forti rialzi per Mosca e Varsavia

CONDIVIDI
Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi per la quarta seduta consecutiva in rialzo. I listini hanno beneficiato del clima positivo sui mercati azionari occidentali.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca il 3,2% a 1.560,17 punti. I volumi di scambio sono aumentati notevolmente rispetto a ieri e sono stati al di sopra della media. Yukos (RU0009054449) ha registrato un balzo del 50% a $0,84. Secondo delle voci di mercato Yukos starebbe trattando con Gazprom (RU0007661625) una possibile cessione della sua quota del 20% di Gaspromneft. Tutte le blue chips hanno registrato dei forti rialzi. Gazprom ha guadagnato il 4%, LUKoil (RU0009024277) il 4,5% e Surgutneftegas (RU0006936028) il 2,7%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato l'1,5% a 22.255,73 punti. Gedeon Richter (HU0000067624) ha presentato dei dati di bilancio al di sopra delle attese. Dopo i forti guadagni delle precedenti sedute il titolo ha guadagnato però solo lo 0,2%. Tra le altre blue chips ancora molto bene MOL (HU0000068952): +3,1% a HUF 23.500.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1% a 1.431,18 punti. In spolvero Zentiva (NL0000405173): +5,5% a CZK 1.174. Il titolo della principale impresa farmaceutica ceca ha beneficiato dei solidi risultati di bilancio presentati dalla concorrente ungherese Gedeon Richter.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo del 3,6% a 45.750,56 punti. Diciannove dei venti titoli principali hanno potuto guadagnare terreno. Ancora sugli scudi KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017): +6,6% a KPN 121. Molto bene anche Grupa Kety (PLKETY000011): +6,4% a KPN 149. La principale impresa polacca impegnata nella produzione di alluminio ha annunciato oggi dei risultati di bilancio al di sopra delle attese del mercato.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption