Borse dell'Europa dell'Est: Bene Mosca e Varsavia, scende Praga

CONDIVIDI
Tra le principali Borse dell'Europa dell'Est solo Praga ha chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca l'1,1% a 1.567,15 punti. I volumi di scambio sono stati bassi. I titoli di maggior peso hanno chiuso contrastati. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 2,5%, Norilsk Nickel (RU0007288411) lo 0,8% e Gazprom (RU0007661625) l'1,1%. Surgutneftegas (RU0006936028) ha perso invece lo 0,5% mentre Sberbank (RU0009029540) ha chiuso stabile.

Il BUX a Budapest ha registrato un rialzo dello 0,4% a 22.937,25 punti. Tra le blue chips bene OTP Bank (HU0000061726) e MOL (HU0000068952). Il titolo della principale banca ungherese ha guadagnato l'1,5% ed quello dell'impresa petrolchimica l'1,1%. Gedeon Richter (HU0000067624) e Magyar Telekom (HU0000016522) hanno perso invece rispettivamente l'1,1% e lo 0,3%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,8% a 1.460,90 punti. Sul listino ha pesato la debole performance di Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): -1,5% a CZK 805,50. Il Ministero delle Finanze ceco ha annunciato di voler cedere sul mercato il 16% dell'impresa delle utilities. Lo stato ceco detiene ancora una partecipazione del 67% in Ceske Energeticke Zavody.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1,2% a 44.870,85 punti. In gran spolvero Grupa Kety (PLKETY000011): +9,4% a KPN 194,80. Secondo delle voci di mercato la principale impresa polacca impegnata nella produzione di alluminio sarebbe nel mirino di Russian Aluminium.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro