Borse dell'Europa dell'Est: Brilla Budapest, male Mosca e Varsavia

Il BUX ha guadagnato l'1,6% ed ha raggiunto un nuovo record storico. Lieve rialzo per Praga.

Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Budapest e Praga hanno registrato dei rialzi ed hanno raggiunto dei nuovi record storici, Mosca e Varsavia hanno chiuso in ribasso.

L'indice RTS-Interfax ha perso a Mosca l'1,1% a 1.892,15 punti. I volumi di scambio sono aumentati notevolmente rispetto a martedì e sono stati al di sopra della media. Sul mercato azionario russo ha pesato oggi la debole performance delle borse occidentali. Anche oggi Sberbank (RU0009029540) è stata l'unica blue chips a non chiudere in ribasso. Il titolo della principale banca di risparmio russa è rimasto invariato a $4.010. Tra gli altri titoli di maggior peso LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,9%, Surgutneftegas (RU0006936028) l'1,2%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,8%, Gazprom (RU0007661625) l'1,6%, Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1,8% e EESR Rossii (RU0008959655) l'1%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dell'1,6% e raggiunto un nuovo record storico a 26.246,70 punti. In gran spolvero MOL (HU0000068952): +3,4% a HUF 23.350. UBS ha confermato oggi il suo rating di "Buy" sul titolo della principale impresa petrolchimica ungherese. UBS crede che MOL presenterà la prossima settimana dei convincenti dati di bilancio grazie al miglioramento dei margini nel segmento delle raffinerie. Il titolo continuerebbe ad essere chiaramente sottovalutato. Bene anche OTP Bank (HU0000061726): +0,7% a HUF 9.750. Raiffeisen ha alzato oggi il suo rating sul titolo da "Hold" a "Buy" e fissato un target sul prezzo a HUF 11.511. Magyar Telekom (HU0000016522) ha perso invece lo 0,3%. L'impresa delle telecomunicazioni ha presentato oggi dei dati di bilancio che non hanno potuto pienamente soddisfare le attese del mercato.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,1% a 1.833,60 punti (nuovo massimo assoluto). Komercni Banka (CZ0008019106): +2,4% a CZK 3.979. La casa d'investimento Ceska Sporitelna ha espresso oggi ottimismo sulla prossima trimestrale di Komercni Banka ed alzato il target sul prezzo per il suo titolo da CZK 3.800 a CZK 4.400. Il titolo di Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) è stato oggi oggetto di prese di beneficio ed ha perso lo 0,3%. Il WIG a Varsavia ha perso l'1,3% a 59.328,29 punti. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso il 4%. Sul titolo della principale impresa mineraria polacca ha pesato il calo del prezzo del rame. Dopo la solida performance delle scorse settimane oggi sono scattate delle importanti prese di beneficio sui bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha perso il 3,8%, BRE Bank (PLBRE0000012) il 4,8%, BZW Bank (PLBZ00000044) il 5,2% e BPH (PLBPH0000019) il 2,1%. Bene controtendenza Polimex-Mostostal (PLMSTSD00019): +3,1% a KPN 258,90. L'azienda impegnata tra l'altro nella produzione di materiali da costruzione ha comunicato oggi una trimestrale al di sopra delle attese degli analisti.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS