Borse dell'America Latina negative, a San Paolo affonda Cosan

Il titolo del maggiore produttore brasiliano di zucchero ha perso più del 5%. A Città del Messico ancora male Cemex.

CONDIVIDI
Le Borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in ribasso. Anche sulle piazze finanziarie del continente sudamericano ha dominato la prudenza in vista della decisione della Fed sui tassi d'interesse. Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,6% a 54.340,54 punti. Sul listino brasiliano hanno pesato le forti perdite di Cosan (BRCSANACNOR6). Il titolo del primo produttore brasiliano di zucchero e di etanolo ha chiuso in ribasso del 5,3% a BRL 24,25. Venerdì scorso Paulo Diniz, Direttore Finanziario di Cosan, ha epresso preoccupazione sul calo dei prezzi dello zucchero e dell'etanolo. Secondo Diniz il calo potrebbe causare un nuovo importante processo di consolidamento nel settore.
L'IPC a Città del Messico ha perso l'1% a 29.794,49 punti. I timori legati alla crisi del settore edile statunitense hanno pesato ancora su Cemex (MXP225611567). Il titolo del colosso del cemento ha chiuso in ribasso del 2,2% a MXN 31,67. Male anche Wal-Mart de Mexico (MXP810081010): -2,5% a MXN 38,29.
Tra gli altri listini dell'America Latina il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,9%, il General a Lima lo 0,6% ed il colombiano IGBC lo 0,7%. La Borsa di Santiago del Cile è stata chiusa oggi per festa.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption