Le borse di San Paolo e Città del Messico volano sulla scia di Wall Street

Il Bovespa ha guadagnato il 3,1% e l'IPC l'1,9%.

CONDIVIDI
Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi, sulla scia di Wall Street, in forte rialzo. Dopo essersi concesso venerdì scorso una pausa il mercato azionario brasiliano ha ripreso a correre. L'indice Bovespa ha guadagnato a San Paolo il 3,1% a 62.340,34 punti (nuovo record storico per quanto riguarda le quotazioni di chiusura). L'aumento dei prezzi del rame e del nickel ha messo le ali a Companhia Vale do Rio Doce (BRVALEACNPA3). Il titolo del maggiore produttore al mondo di ferro ha chiuso in rialzo del 6,5% a BRL 55,60. Forti rialzi anche per gli altri titoli del settore della siderugia. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha guadagnato il 3,6%, Usiminas (BRUSIMACNPA6) e Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) più del 5%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dell'1,9% a BRL 60,35. L'IPC a Città del Messico guadagnato l'1,9% a 30.855,68 punti. América Móvil (MXP001691213) ha chiuso in rialzo del 2,3%, Banorte (MXP370711014) del 7,1% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) del 3,3%. Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 2%, il General a Lima lo 0,6% e l'IPSA a Santiago del Cile l'1,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption