Le borse di San Paolo e Città del Messico volano sulla scia di Wall Street

Il Bovespa ha guadagnato il 3,1% e l'IPC l'1,9%.

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi, sulla scia di Wall Street, in forte rialzo. Dopo essersi concesso venerdì scorso una pausa il mercato azionario brasiliano ha ripreso a correre. L'indice Bovespa ha guadagnato a San Paolo il 3,1% a 62.340,34 punti (nuovo record storico per quanto riguarda le quotazioni di chiusura). L'aumento dei prezzi del rame e del nickel ha messo le ali a Companhia Vale do Rio Doce (BRVALEACNPA3). Il titolo del maggiore produttore al mondo di ferro ha chiuso in rialzo del 6,5% a BRL 55,60. Forti rialzi anche per gli altri titoli del settore della siderugia. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha guadagnato il 3,6%, Usiminas (BRUSIMACNPA6) e Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) più del 5%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dell'1,9% a BRL 60,35. L'IPC a Città del Messico guadagnato l'1,9% a 30.855,68 punti. América Móvil (MXP001691213) ha chiuso in rialzo del 2,3%, Banorte (MXP370711014) del 7,1% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) del 3,3%. Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 2%, il General a Lima lo 0,6% e l'IPSA a Santiago del Cile l'1,5%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X