Le borse dell'America Latina affondano sulla scia di Wall Street

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 3,7%, l'IPC a Città del Messico il 3,1%.

CONDIVIDI
Le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in forte ribasso. Sui listini del continente sudamericano hanno pesato le forti perdite di Wall Street. I deboli dati di bilancio presentati da Caterpillar (US1491231015), Honeywell (US4385161066) e Wachovia (US9299031024) hanno fatto riaumentare i timori del mercato relativi all'economia degli USA, il principale partner commerciale della maggior parte dei paesi dell'America Latina. Il Bovespa a San Paolo ha perso il 3,7% a 60.894,29 punti. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Companhia Vale do Rio Doce (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del listino brasilian, sono andati letteralmente a picco. Nonostante il prezzo del petrolio abbia raggiunto dei nuovi massimi assoluti Petroleo Brasileiro ha perso il 6%, Companhia Vale do Rio Doce ha chiuso in ribasso del 4,6%. L'IPC a Città del Messico ha perso il 3,1% a 31.823,40 punti. América Móvil (MXP001691213), che ha annunciato ieri dopo la chiusura delle contrattazioni una trimestrale al di sotto delle attese, ha perso il 4,1%, Cemex (MXP225611567) ha chiuso in calo del 4,1% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) dello 0,8%. Tra gli altri listini della regione il Merval a Buenos Aires ha perso l'1,5%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,8%, l'IBVC a Caracas l'1,5% e il General a Lima l'1,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption