Borse dell'America Latina: San Paolo riprende a correre

Il Bovespa ha guadagnato l'1,5% e raggiunto un nuovo record storico. L'IPC a Città del Messico ha perso anche oggi l'1%.

CONDIVIDI
Dopo essersi concessa ieri una pausa la Borsa di San Paolo ha ripreso oggi a correre. Il Bovespa ha guadagnato l'1,5% e raggiunto un nuovo record storico a 65,317,70 punti. In luce TAM SA (BRTAMMACNOR5): +3,3% a BRL 51,10. Citigroup ha alzato oggi il suo rating sul titolo della principale linea area brasiliana da "Hold" a "Buy" ed il target sul prezzo a BRL 80. La banca d'affari ha spiegato l'upgrade con la promettente strategia di TAM relativa alle tariffe e con la moderata valutazione del titolo. Bene anche Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Companhia Vale do Rio Doce (BRVALEACNPA3) che hanno guadagnato rispettivamente il 2,9% e l'1,4%. L'IPC a Città del Messico ha perso anche oggi l'1% e chiuso a 31.458,67 punti. Sul listino messicano hanno pesato le perdite di América Móvil (MXP001691213): -3,5% a MXN 33,85. Il forte calo è stato dovuto al fatto che il titolo del colosso delle telecomunicazioni viene trattato da oggi ex-dividendo. Tra gli altri listini del continente sudamericano solo il Merval a Buenos Aires ha potuto chiudere in rialzo (+0,5% a 2.351,44 punti). L'IPSA a Santiago del Cile ha perso lo 0,8%, l'IBVC a Caracas ed il General a Lima hanno chiuso entrambi in calo dello 0,4%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro