Borse dell'Europa dell'Est: Lieve rialzo per Mosca, perdite per Praga e Varsavia

La Borsa di Budapest è stata ancora ferma per festa. A Mosca ancora realizzi sul settore della siderugia.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est Mosca ha chiuso oggi in lieve rialzo, Praga e Varsavia hanno registrato una seduta negativa, Budapest è stata ancora ferma per festa.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca lo 0,4% a 2.228,15 punti. I volumi di scambio sono scesi notevolmente rispetto a ieri e sono stati bassi. Il mercato azionario russo ha beneficiato dell'aumento dei prezzi del petrolio e dei principali metalli. Tra i titoli di maggior peso LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato lo 0,7%, Gazprom (RU0007661625) lo 0,9% e Norilsk Nickel (RU0007288411) il 4,1%. Il settore della siderurgia è stato anche oggi oggetto di prese di beneficio. Magnitogorsk (RU0009084396) ha perso il 2,2% e Severstal (RU0009046510) l'1,7%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,9% a 1.908,30 punti. I nuovi timori relativi alla crisi dei mutui subprime hanno pesato sui bancari. Komercni Banka (CZ0008019106) ha perso l'1,7% e Erste Bank (AT0000652011) il 3,7%. Ancora bene Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +0,7% a CZK 1.375. Dopo le forti perdite delle scorse sedute Zentiva (NL0000405173) ha guadagnato oggi lo 0,1%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in calo dell'1,5% a 62.154,65 punti. Sedici dei venti titoli di maggior peso del listino polacco hanno registrato una performance negativa. PKN Orlen (PLPKN0000018) ha perso l'1,7%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) l'1,8% e KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) il 3,9%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption