Le borse dell'America Latina chiudono in forte ribasso

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,7%, l'IPC a Città del Messico il 2,1%.

Le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in forte ribasso. Sui listini del continente sudamericano hanno pesato le nuove notizie negative arrivate dal settore finanziario statunitense ed il calo dei prezzi di molte materie prime. Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,7% a 62.959,55 punti. Seduta da dimenticare per Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6): -4,7% a BRL 68,10. UBS ha tagliato oggi il suo rating sul titolo dell'impresa petrolifera da "Buy" a "Neutral". Male anche Companhia Vale do Rio Doce (BRVALEACNPA3) e Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8). Il titolo del colosso minerario ha perso il 3,7%, quello della maggiore banca privata brasiliana il 3%. L'IPC a Città del Messico ha perso il 2,1% a 30.157,69 punti. Grupo Mexico (MXP370841019) è affondato dell'8% a causa del calo del prezzo del rame e di uno sciopero annunciato dai suoi minatori in Perù. Forti perdite anche per Cemex (MXP225611567): -3,7% a MXN 29,95. Tra gli altri listini della regione il Merval a Buenos Aires ed il General a Lima hanno perso l'1,7%, l'IPSA a Santiago del Cile ha chiuso in ribasso del 2,1%. Le borse di Bogotá e Caracas sono state ferme per festa.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS