Borsainside.com

La Borsa di Mosca sale dell'1,8% e raggiunge un nuovo massimo storico

Budapest e Praga hanno registrato dei moderati guadagni, Varsavia ha chiuso in leggero ribasso.

Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha chiuso oggi in ribasso.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca l'1,8% e raggiunto un nuovo record storico per quanto riguarda le quotazioni di chiusura a 2.268,92 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì e sono stati al di sopra della media. Il mercato azionario russo ha beneficiato anche oggi del rally del prezzo del petrolio. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 3,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 3,6%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 2% e Gazprom (RU0007661625) il 2,8%. Norilsk Nickel (RU0007288411) e EESR Rossii (RU0008959655) hanno perso invece rispettivamente lo 0,8% e lo 0,7%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,2% a 27.259,72 punti. Dopo la buona performance delle scorse sedute OTP Bank (HU0000061726) ha perso oggi lo 0,3%. Il CEO della prima banca ungherese ha smentito le voci secondo cui AXA (FR0000120628) potrebbe rilevare il 10% della sua impresa. Gli altri titoli di maggior peso hanno chiuso in rialzo. MOL (HU0000068952) ha ha guadagnato lo 0,7% e Magyar Telekom (HU0000016522) lo 0,9%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 1.903,30 punti. Il listino è stato ancora una volta sostenuto da Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300). Il titolo della principale impresa ceca delle utilities ha guadagnato l'1,8% e raggiunto un nuovo massimo assoluto a CZK 1.411. Dopo le perdite delle scorse sedute Komercni Banka (CZ0008019106) e Erste Bank (AT0000652011) hanno guadagnato entrambi lo 0,7%. Male CETV (BMG200452024): -5,7% a CZK 2.059. Gli operatori hanno parlato di prese di beneficio.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in calo dello 0,4% a 61.527,41 punti. Le blue chips polacche hanno chiuso contrastate. PKN Orlen (PLPKN0000018) ha perso l'1,7% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) lo 0,6%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha guadagnato lo 0,9% e Bank Pekao (PLPEKAO00016) l'1,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS