La Borsa di Mosca sale dell'1,8% e raggiunge un nuovo massimo storico

Budapest e Praga hanno registrato dei moderati guadagni, Varsavia ha chiuso in leggero ribasso.

CONDIVIDI

Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha chiuso oggi in ribasso.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca l'1,8% e raggiunto un nuovo record storico per quanto riguarda le quotazioni di chiusura a 2.268,92 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì e sono stati al di sopra della media. Il mercato azionario russo ha beneficiato anche oggi del rally del prezzo del petrolio. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 3,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 3,6%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 2% e Gazprom (RU0007661625) il 2,8%. Norilsk Nickel (RU0007288411) e EESR Rossii (RU0008959655) hanno perso invece rispettivamente lo 0,8% e lo 0,7%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,2% a 27.259,72 punti. Dopo la buona performance delle scorse sedute OTP Bank (HU0000061726) ha perso oggi lo 0,3%. Il CEO della prima banca ungherese ha smentito le voci secondo cui AXA (FR0000120628) potrebbe rilevare il 10% della sua impresa. Gli altri titoli di maggior peso hanno chiuso in rialzo. MOL (HU0000068952) ha ha guadagnato lo 0,7% e Magyar Telekom (HU0000016522) lo 0,9%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 1.903,30 punti. Il listino è stato ancora una volta sostenuto da Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300). Il titolo della principale impresa ceca delle utilities ha guadagnato l'1,8% e raggiunto un nuovo massimo assoluto a CZK 1.411. Dopo le perdite delle scorse sedute Komercni Banka (CZ0008019106) e Erste Bank (AT0000652011) hanno guadagnato entrambi lo 0,7%. Male CETV (BMG200452024): -5,7% a CZK 2.059. Gli operatori hanno parlato di prese di beneficio.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in calo dello 0,4% a 61.527,41 punti. Le blue chips polacche hanno chiuso contrastate. PKN Orlen (PLPKN0000018) ha perso l'1,7% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) lo 0,6%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha guadagnato lo 0,9% e Bank Pekao (PLPEKAO00016) l'1,7%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro