etoro

Le borse dell'America Latina chiudono la settimana contrastate

San Paolo e Buenos Aires hanno registrato una seduta positiva, ancora male Città del Messico.

Le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi contrastate. Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,2% a 64.320,56 punti. Dopo il balzo di ieri Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha continuato a salire ed ha chiuso in rialzo dell'1,8% a BRL 81,65. Petroleo Brasileiro ha annunciato ieri che le riserve nel suo giacimento offshore di Tupi potrebbero superare 8 miliardi di barili di petrolio e di gas. Il Merval a Buenos Aires ha chiuso in rialzo del 2,3% a 2.314,23 punti. Il listino ha beneficiato del rally di Telecom Argentina (ARP9028N1016): +10,9% a ARS 15,80. L'impresa delle telecomunicazioni ha annunciato per il terzo trimestre dei dati di bilancio che hanno superato nettamente le previsioni degli analisti. Ancora una seduta negativa per la Borsa di Città del Messico. L'IPC ha perso lo 0,5% a 29.158,86 punti. L'indice ha perso durante l'intera settimana il 5,4%. Per il listino messicano si è trattato della peggiore ottava degli ultimi otto mesi. Grupo Mexico (MXP370841019) è affondato del 6,5%. Sul titolo della principale impresa mineraria messicana ha pesato il calo del prezzo del rame. América Móvil (MXP001691213) ha perso lo 0,2% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,5%. Dopo le forti perdite delle scorse sedute Cemex (MXP225611567) ha registrato invece un rimbalzo ed ha guadagnato il 2,6%. Tra gli altri listini del continente sudamericano l'IPSA a Santiago del Cile ha perso lo 0,3%, l'IBVC a Caracas lo 0,5%, e l'IGBC a Bogotà lo 0,1%. Il General a Lima ha guadagnato lo 0,6%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS