Borse dell'Europa dell'Est negative, male i bancari

Mosca ha perso lo 0,8%. A Praga sotto pressione Ceske Energeticke Zavody.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso. Su tutti i listini hanno sofferto in particolar modo i bancari.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,8% a 2.243,04 punti. I volumi di scambio sono rimasti più o meno ai livelli di venerdì e sono stati nella media. La seduta è stata molto volatile. Nel pomeriggio gli orsi hanno avuto definitivamente la meglio grazie al calo del prezzo del petrolio. LUKoil (RU0009024277) ha perso il 2,1%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,1% e Gazprom (RU0007661625) lo 0,3%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,6% a 26.468,46 punti. OTP Bank (HU0000061726) e MOL (HU0000068952) hanno perso entrambi il 2,2%. Magyar Telekom (HU0000016522) ha limitato le perdite e chiuso in calo di solo lo 0,3%. La scorsa settimana l'ex-monopolista delle telecomunicazioni ha annunciato dei dati di bilancio che hanno sorpreso positivamente gli investitori.

Il PX a Praga ha chiuso in ribasso dello 0,6% a 1.820,50 punti. Sul listino ceco hanno pesato le perdite di Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300), il suo titolo di maggior peso. Il management della principale impresa delle utilities dell'Europa centro-orientale ha indicato di aver riacquistato già 41,5 milioni di titoli. Ceske Energeticke Zavody ha quindi quasi completato il suo programma di buy-back. La notizia ha messo sotto pressione il titolo che ha chiuso in calo del 2,8%. Dopo le forti perdite delle scorse settimane Zentiva (NL0000405173) ha registrato una ripresa ed ha guadagnato il 3,1%. Il titolo dell'impresa farmaceutica era semplicemente ipervenduto.

Il WIG a Varsavia ha perso l'1,7% a 57.244,48 punti. Tra i venti titoli di maggior peso solo Globe Trade Centre (PLGTC0000037) ha potuto chiudere in rialzo: +1,6% a KPN 47,76. La principale impresa immobiliare polacca ha annunciato oggi dei solidi risultati di bilancio. I timori legati alla crisi dei mutui subprime hanno affondato i bancari. BZW Bank (PLBZ00000044) ha perso l'1,7%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 3,3%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 2,4% e Bank BPH (PLBPH0000019) il 4,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption