Le borse dell'Europa dell'Est rimbalzano, Budapest guadagna il 3,2%

Forte rialzo anche per Varsavia, guadagni più moderati per Mosca e Praga.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca lo 0,6% a 2.168,11 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi al di sopra della media. Il mercato azionario russo ha beneficiato del miglioramento del clima a Wall Street. Il calo del prezzo del petrolio ha però limitato i guadagni. Tra i petroliferi LUKoil (RU0009024277) ha perso lo 0,3% e Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,4%. In spolvero Rostelekom (RU0008943394): +3,5% a $10,45. L'impresa delle telecomunicazioni ha presentato oggi dei convincenti dati di bilancio. Sberbank (RU0009029540) ha chiuso rialzo dell'1%. L'assemblea degli azionisti della prima banca russa ha eletto oggi German Gref, in passato Ministro dell'Economia, nuovo CEO. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha perso lo 0,7%. Secondo il "Times" il miliardario Vladimir Potanin, che attraverso la holding Interros controlla il 26% di Norilsk Nickel, starebbe cercando di ricevere i finanziamenti necessari per acquistare la partecipazione nel colosso minerario del fondo d'investimento Onexim dell'altro miliardario Mikhail Prokhorov.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo del 3,2% a 24.667,34 punti. L'indice ungherese ha in questo modo recuperato gran parte delle perdite registrare ieri. Gli operatori hanno osservato che molti titoli erano semplicemente ipervenduti. Tutte le blue chips ungheresi hanno chiuso in forte rialzo. MOL (HU0000068952) ha guadagnato il 3%, OTP Bank (HU0000061726) il 4,2% e Magyar Telekom (HU0000016522) il 4%.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,6% a 1.748,10 punti. I guadagni del listino ceco sono stati ridotti dalle perdite di Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300), il suo titolo di maggior peso. Secondo delle voci di stampa il Governo ceco starebbe facendo indagare i servizi segreti sui conti del gigante delle utilities perchè sospetterebbe delle manipolazioni. In seguito alla notizia il titolo ha perso il 2,3%. Anche a Praga i bancari hanno registrato un forte rimbalzo. Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato il 4% e Komercni Banka (CZ0008019106) il 2%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato il 2,2% a 55.778,34 punti. Diciotto dei venti titoli principali hanno registrato una seduta positiva. Bioton (PLBIOTN00029) e Bank BPH (PLBPH0000019) hanno guidato la lista dei rialzi. Il titolo dell'impresa biofarmaceutica ha guadagnato il 5,8%, quello della grande banca polacca il 5,3%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro