etoro

Borse America Latina: Domina il segno più, nuovo record storico per San Paolo

Il Bovespa ha chiuso per l'ottava seduta di fila in rialzo.

La maggior parte delle borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in rialzo. I listini del continente sudamericano hanno continuato a beneficiare del positivo clima a Wall Street e dell'aumento della fiducia degli investitori sulle prospettive dell'economia statunitense. Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,3% e raggiunto un nuovo record storico a 65.790,81 punti. Per il listino brasiliano si è trattato dell'ottava seduta positiva di fila. UBS Pactual ha espresso oggi ottimismo sul potenziale del mercato azionario brasiliano. Secondo la banca d'affari grazie alla forte crescita dell'economia brasiliana e agli elevati prezzi delle materie prime il Bovespa potrebbe salire fino alla fine del prossimo anno a 85.000 punti. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del Bovespa, hanno guadagnato rispettivamente il 2,7% e l'1,9%. L'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,6% a 31.257,30 punti. Anche per il listino messicano si è trattato dell'ottava seduta positiva consecutiva. In gran spolvero Penoles (MXP554091415): +8,6% a MXN 308,25. Il titolo del primo produttore al mondo di argento ha beneficiato dell'aumento dei prezzi dei metalli preziosi. Dopo l'ottima performance delle scorse sedute América Móvil (MXP001691213) ha perso oggi lo 0,1%. Tra gli altri listini dell'America Latina il Merval a Buenos Aires ha guadagnato l'1,4%, l'IPSA a Santiago del Cile il 2,2% ed il General a Lima l'1,9%. L'IBVC a Caracas e e l'IGBC a Bogotà hanno perso rispettivamente lo 0,3% e lo 0,8%.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS