Le borse dell'Europa dell'Est chiudono in rialzo

Tutti i principali listini dell'Europa orientale hanno registrato dei moderati guadagni.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca lo 0,7% a 2.359,85 punti. Per il listino russo si è trattato della terza chiusura di fila ad un nuovo record storico. I volumi di scambio sono scesi ulteriormente ma sono rimasti al di sopra della media. La Borsa di Mosca ha beneficiato come le altre piazze finanziarie dell'iniezione di liquidità effettuata dalla Fed e da altre quattro banche centrali per sostenere il mercato del credito. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato l'1,5% a $92,50. La prima impresa russa del petrolio ha presentato oggi per il terzo trimestre dei dati di bilancio che hanno superato le attese degli analisti. VTB Bank (RU000A0JP5V6) ha chiuso in rialzo del 2,4%. Andrej Kostin, CEO della seconda banca russa, ha dichiarato oggi che la cedola di VTB Bank salirà in futuro ai livelli dei dividendi delle altre banche europee. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha chiuso per la terza seduta di fila in calo: -0,5% a $272,60. Sul titolo del colosso minerario ha continuato a pesare la debolezza dei prezzi dei principali metalli.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 26.751,26 punti. Ancora una seduta positiva per Gedeon Richter (HU0000067624): +1,2% a HUF 40.495. Bene anche OTP Bank (HU0000061726): +0,9% a HUF 9.050. MOL (HU0000068952) ha perso invece lo 0,7%.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,2% a 1.842,60 punti. Il listino ceco è stato sostenuto da Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300), il suo titolo di maggior peso, che ha guadagnato lo 0,8% a CZK 1.421. Dopo le perdite di ieri i bancari hanno registrato una lieve ripresa. Erste Bank (AT0000652011) ha chiuso in rialzo dello 0,1% e Komercni Banka (CZ0008019106) dello 0,5%. Male Zentiva (NL0000405173): -4,3% a CZK 905,50. Secondo delle voci che sono circolate oggi a Praga l'impresa farmaceutica potrebbe lanciare un nuovo profit warning.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,4% a 58.629,86 punti. La maggior parte delle blue chips polacche hanno chiuso in rialzo. Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato l'1,9%, KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) lo 0,8% e PKN Orlen (PLPKN0000018) l'1,3%. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) ha continuato a ritracciare ed ha chiuso in calo dello 0,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption